Le cronache di Anna Costalonga da Leipzig – Grigory Sokolov alla Gewandhaus

Anna Costalonga ci parla oggi del recital pianistico tenuto da Grigory Sokolov alla Gewandhaus.

QUI il link al post originale pubblicato nel suo eccellente blog musical-letterario “Lipsia Felix”.

Ho assistito domenica sera al recital di Grigory Sokolov alla Gewandhaus. Continua a leggere

Le cronache di Anna Costalonga da Leipzig – Leonidas Kavakos e Riccardo Chailly

Anna Costalonga ha assistito per noi al concerto di Leonidas Kavakos a Leipzig. Il grande violinista greco, uno dei virtuosi più interessanti della giovane generazione, si è esibito insieme alla Gewandhausorchester diretta da Riccardo Chailly che dal 2006 ne è direttore stabile. Di seguito, la cronaca della serata.

L’ orchestra della Gewandhaus si è prodotta ieri in uno Continua a leggere

Le cronache di Anna Costalonga da Leipzig – Radu Lupu

Anna questa volta ci parla del recital pianistico di Radu Lupu alla Gewandhaus. Avendo ascoltato molte volte il grande artista romeno in concerto, posso dire che questa recensione è assolutamente esemplare nella descrizione del suo modo di far musica. Siccome leggo in continuazione sulla stampa cosiddetta specializzata resoconti retorici e pieni di nulla, non posso che esprimere il mio ringraziamento ad Anna per le sue cronache competenti e significative.


Domenica scorsa si è esibito alla Gewandhaus il grande pianista romeno Radu Lupu. Continua a leggere

Le cronache di Anna Costalonga da Leipzig – Concerto per i 60 anni di Wolfgang Rihm

Continuano le cronache musicali che Anna Costalonga ci invia da Leipzig. Eccovi il resoconto della serata alla Gewandhaus in onore di Wolfgang Rihm.

La Gewandhaus ha celebrato i 60 anni del compositore tedesco Wolfgang Rihm con una serie di concerti, di cui quello di ieri sera è stato senz’ altro il più pubblicizzato. Continua a leggere

Le cronache di Anna Costalonga da Leipzig – La Piccola Volpe Astuta

Anna Costalonga ha seguito per noi l’ ultima nuova produzione messa in scena all’ Oper Leipzig, ed eccovi il suo resoconto.

L’ Oper Leipzig ha messo in scena sabato sera la prima della Piccola Volpe Astuta di Janácek (Das Schlaue Füchslein, nella versione tedesca basata sulla traduzione di Max Brod) nell’ allestimento della regista olandese Lotte de Beer. Si è trattato di una nuova versione della stessa, de-animalizzata o meglio de-disneyzzata, se così si può dire. Continua a leggere