Radiotre e la kultura

Questa immagine è lo screenshot della pagina del sito internet di Radiotre dedicata alla diretta radiofonica del prossimo Lohengrin che il 7 dicembre inaugurerà la stagione del Teatro alla Scala. Come potete vedere, se possedete quel minimo di competenza musicale che al prode redattore dell’ annuncio sembra mancare del tutto, costui ha fatto un tragico errore di copiancolla, confondendo il Lohengrin wagneriano con quello di Salvatore Sciarrino, il cui sottotitolo è appunto “azione invisibile”. In un paese serio il responsabile di una tale buffonata, tra l’ altro stipendiato con denaro pubblico, dovrebbe essere licenziato in tronco e spedito urgentemente a lavorare in una miniera di sale, perchè quello è il posto più adatto a uno come lui. Siccome conosciamo la RAI e senz’ altro non accadrà nulla del genere, io mi limito a esporre, per quel che posso, questa sconcezza al pubblico ludibrio perchè una simile prova di crassa ignoranza e incompetenza non deve assolutamente passare inosservata. Qui non si tratta di Radio Culatello o roba del genere ma della pagina web ufficiale dell’ ente radiofonico di Stato, finanziato dai contribuenti.

Ma forse ho capito male io e l’ annuncio era incompleto: magari si tratterà di un’ azione invisibile, inguardabile e inascoltabile, visti i nomi presenti nella locandina… attendiamo lumi in proposito. Chissà, potrebbe anche darsi che a  Radiotre un giorno sentiremo dire, col tono di una sensazionale scoperta musicologica, che Mozart ha scritto anche un’ opera in dialetto veneziano: I due Menello, in dialetto chiamata Idomeneo… e potrei continuare con un centinaio di battute simili. Purtroppo, io scherzo e invece il pozzo di scienza autore di questa topica fa sul serio.

Annunci

10 pensieri su “Radiotre e la kultura

  1. hahahahahahah Idomeneo è stupenda.
    Ridiamo per non piangere, che è meglio.
    Quel che non mi spiego è come un simile errore possa innanzitutto venire fatto (copincollare le locandine dai siti dei teatri sulla page non mi risulta richieda un curriculum mastodontico), e, una volta commesso, non venga immediatamente punito colui che ne è l’artefice…non per cattiveria, so perfettamente che oggi per un lavoro in Italia si farebbero carte false, ma per una quantomento giusta professionalità e serenità.
    A presto!

    • Per lo sprovveduto redattore segnaliamo la nuova voce Wikipedia: Lohengrin opera invisibile, introvabile e senza direttore, in attesa delle ricerche del cigno ad opera dei ROS

  2. possiamo consigliare all’incauto estensore di dire -come disse un famoso tenore in scena: QUANDO PASSA IL PROSSIMO CIGNO? Cosi’, se mamma RAI lo consentira’ (perche’ e’ tanto buona e generosa) avra’ un’altra occasione per riscattarsi

    • Proporrei di far commentare a questo prode la Suor Angelica. Come ben sai, nel libretto è previsto che entri in scena un ciuchino…

  3. Pensa cosa sarebbe capace di fare il nostro prodeciuco della Rai alle prese con “la donna senz’ombra”

    • Se è veneto, penserebbe che sia una donna che non beve vino…anzi probabilmente secondo i redattori di Radiotre la Donna senz’ ombra tradisce il marito con l’ oste straniero….

  4. oppure com “Merlin” di Albéniz: riproporrebbe la riapertura delle case chiuse !

    • Andando sul semplice potremmo fargli esporre la trama della Salomé. Tremo al pensiero di cosa potrebbe cavarne fuori…

  5. Qui si dimentica che il regista è Claus Guth: mica vorrete che faccia pedestremente il Lohengrin di Wagner!

I commenti sono chiusi.