Mario Del Monaco – Otello. Video e un commento di Giacomo Lauri Volpi

Si avvicina il trentesimo anniversario della scomparsa di Mario Del Monaco, spentosi a Mestre il 16 ottobre 1982. Voglio iniziare a ricordarlo proponendo la sua versione filmata dell’ Otello, l’ opera a cui il suo nome è ancora oggi indissolubilmente legato. L’ Otello di Mario Del Monaco è da considerarsi, senza discussioni, una delle interpretazioni operistiche più importanti di tutti i tempi. Il tenore fiorentino lo tenne in repertorio dal 1950 fino al 1972. Sono in possesso della registrazione di queste ultime recite, al Theatre de la Monnaie di Bruxelles, assolutamente sbalorditive per la freschezza e l’ integrità della voce. In questo film girato nel 1958 troviamo un Del Monaco all’ apice della forma, assolutamente soggiogante per l’ autorità vocale e scenica e la forza carismatica dell’ interpretazione.

 

 

Il cast

Otello – Mario Del Monaco
Desdemona – Rosanna Carteri
Iago – Renato Capecchi
Cassio – Gino Mattera
Rodrigo – Athos Cesarini
Lodovico – Plinio Clabassi
Montano – Nestore Catalani
Emilia – Luisella Ciaffi Ricagno
Un Araldo – Bruno Cioni

Direttore:  Tullio Serafin
Orchestra e Coro della RAI di Milano
Regia di Franco Enriquez

Come appendice, ecco il testo di una lettera scritta da Giacomo Lauri Volpi a Del Monaco, dopo aver assistito a una sua recita dell’ opera verdiana al Teatro dell’ Opera di Roma. Giacomo Lauri Volpi, a differenza di quanto viene spesso sostenuto dai disinformati, era un grande amico e ammiratore di Del Monaco. La lettera in questione, della quale io ho visto personalmente la copia originale a casa Del Monaco, fu poi pubblicata da Lauri Volpi nel suo libro di memorie A viso aperto.

30 aprile 1951. Nutro simpatia per il tenore Mario Del Monaco, perché canta con slancio e buona fede […] e non ho potuto, oggi, non scrivergli in questo senso:  “Egregio Collega […] Lei ha cantato con cuore saldo, gola sana, cervello vigile l’ intera parte [di Otello], la quale mette a dura prova il temperamento, la laringe e la materia grigia del più agguerrito esecutore. Solitamente, gli interpreti di Otello son tenori che non hanno più nulla da perdere o baritoni schiariti che affidano l’esito ad abilità sceniche o stature gigantesche. Che avrebbero potuto fare un Zacconi o un Carnera, se avessero avuto una voce? Ma lei, in piena ascesa lirica, affronta con giovanile baldanza il terribile Moro. Il suo impeto e la sua fiducia commuovono […] Aggiungo che la voce non presenta mai lacune timbriche né deficienze tecniche ed obbedisce alla volontà di chi la guida, con assoluta sicurezza e docilità. Questo voleva dirle un veterano del canto che può seguirla nota per nota, gesto per gesto, ad ogni intenzione. Perseveri e si preservi. Ringrazi il Signore d’ogni Bellezza verace e -se permette- anche Sua moglie, che – simile alla mia- è consapevole della sua missione di ispiratrice e di compagna . Ad entrambi i nostri auguri di salute e di vittoria. Giacomo Lauri-Volpi”.

(GIACOMO LAURI-VOLPI, ” A viso aperto”, parte seconda, Ed. Bongiovanni, Bologna 1983, p. 98)

Annunci

5 pensieri su “Mario Del Monaco – Otello. Video e un commento di Giacomo Lauri Volpi

  1. Questa e’ una pietra miliare nell’interpretazione dell’otello verdiano. per ottobre non sarebbe il caso di organizzare un post con i ricordi di chi, come te, lo ha frequentato e con un analisi della sua vocalita’ ?

I commenti sono chiusi.